Torna a www.bahai.com

1- 800 - 22 - UNITE

Per maggiori informazioni sulla Fede Bahá'í negli USA

Benvenuto a I BAHÁ'Í -- rivista ospitata da www.bahai.com

Profilo della Fede Bahá'í e della sua Comunità Mondiale

Precedente Home Prossimo


About :

La Rivista I Bahá'í


Home :
Rivista Copertina

Sommario : Sommario
bullet.gif (837 bytes) I Bahá'í
bullet.gif (837 bytes) Unità nella Diversità
bullet.gif (837 bytes) Bahá'u'lláh
bullet1.gif (837 bytes) Insegnamenti Morali
e Sociali
bullet1.gif (837 bytes) II Credo Spirituale
della Fede Bahá'í
bullet1.gif (837 bytes) Un Sistema di
Amministrazione
Mondiale
bullet1.gif (837 bytes) Un Secolo di Crescita
ed Espansione
bullet1.gif (837 bytes) Nuove Soluzioni per
Vecchi Problemi
bullet1.gif (837 bytes) Verso un Nuovo
Ordine Mondiale

L'unicità del genere umano

Il concetto che tutta l’umanità è una sola razza costituisce nella Fede Bahá’í la base per gli altri principi di giustizia sociale.

Bahá'u'lláh condanna il pregiudizio etnico e razziale, proclamando: "Chiudete gli occhi alle differenze razziali, e accogliete tutti con la luce dell’unità."

"Donne e uomini sono stati e saranno sempre uguali agli occhi di Dio." -- Bahá'u'lláh

Bahá’u’lláh proclamò senza equivoci anche la parità fra i sessi in un’epoca in cui il movimento per le donne era solo agli inizi della sua battaglia per il voto e in Medio Oriente queste idee non erano ancora giunte. Egli diventa così il primo Fondatore di una religione mondiale a sostenere esplicitamente la totale parità fra uomini e donne.

Le ragazze tra l’altro devono avere la precedenza nell’istruzione se, per circostanze varie, la famiglia (o la società) non possono educare la prole in uguale maniera. "Fino a che non sarà stabilita la realtà dell’uguaglianza fra uomini e donne", dicono gli scritti bahá’í "non sarà possibile realizzare il massimo sviluppo sociale del genere umano."

"Colui che è il Signore, il Compassionevole nutre nel Suo cuore il desiderio di contemplare l'intera razza umana come un'unica anima e un solo corpo" -- Bahá'u'lláh

Questa sfida per una piena parità non ignora le naturali differenze fra i sessi; Bahá’u’lláh sottolinea l’importanza della vita familiare.

Anche il richiamo alla realizzazione della giustizia economica riflette il Suo tema centrale dell’unità del genere umano. Egli ha lasciato molti scritti sulla necessità di promuovere la giustizia economica proponendo soluzioni specifiche per poter controllare le estreme disuguaglianze di ricchezza nella società umana. Nei Suoi insegnamenti, per esempio, promuove la ridistribuzione della ricchezza attraverso tasse sul guadagno e la partecipazione agli utili.

Bahá’u’lláh pone un accento particolare sull’educazione poiché considera l’umanità capace di progresso e sviluppo straordinari. "Considera l’uomo come una miniera ricca di gemme di inestimabile valore" scrisse. "Soltanto l’educazione può rivelare i suoi tesori e mettere in grado l’umanità di trarne beneficio."

L'educazione, di conseguenza, deve essere universale e comprendere valori spirituali e comportamenti positivi. I bahá’í preconizzano un futuro in cui perfino l’istruzione di base andrà al di là di un apprendimento mnemonico e dell’insegnamento di mestieri semplici. Si dovranno dare agli studenti i mezzi perché da soli analizzino condizioni e necessità sociali, prendano parte alla programmazione e all’azione comunitaria e ricerchino in piena libertà da condizionamenti la verità. L’unità dell’umanità è un elemento essenziale di ogni corso di studi bahá’í.

Sii generoso nella prosperità e grato nell'avversità. Sii degno della fiducia del tuo vicino e trattalo con viso sorridente ed amichevole. Sii un tesoriere per il povero, un ammonitore per il ricco, l'esauditore del pianto del bisognoso, un conservatore della santità della tua promessa. Sii equo nel giudicare e cauto nel parlare. Non essere ingiusto con nessuno e sii mansueto con tutti gli uomini. Sii una fiaccola per coloro che camminano nelle tenebre, una gioia per l'addolorato, un mare per l'assetato, un rifugio per l'angosciato, un sostegno ed un difensore per la vittima dell'oppressione. Fa che l'integrità e la rettitudine contraddistinguano tutti i tuoi atti. Sii un asilo per l'estraneo, un balsamo per il sofferente, una torre incrollabile per il fuggitivo. Sii occhio per il cieco e faro che guida i passi dell'errante. Sii ornamento per il volto della verità, corona per la fronte della fedeltà, colonna del tempio della rettitudine, alito di vita per il corpo dell'umanità, vessillo per le schiere della giustizia, astro sull'orizzonte della virtù, rugiada per il terreno del cuore umano, arca sull'oceano del sapere, sole nel cielo della munificenza, gemma sul diadema della saggezza, luce risplendente nel firmamento della tua generazione, frutto sull'albero dell'umiltà.

--Bahá'u'lláh


Scienza e religione

Il tema dell’unità emerge anche negli insegnamenti di Bahá’u’lláh sulla scienza. I Suoi scritti dipingono scienza e religione come approcci diversi ma armoniosi alla comprensione della realtà: queste due strade sono essenzialmente compatibili e di mutuo sostegno.

Il metodo scientifico è lo strumento dell’umanità per la comprensione dell’atomo e la struttura molecolare del DNA. È la chiave per nuove tecnologie. La scienza non è in grado però di guidarci nell’uso di tali conoscenze. La Rivelazione di Dio offre all’umanità una base per valutazioni e propositi; dà risposta a quei quesiti sulla morale, i propositi umani e il nostro rapporto con Dio che la scienza non può affrontare.

Bahá’u’lláh incoraggia con forza la ricerca indipendente sulla realtà, sia scientifica sia religiosa: l’individuo deve sforzarsi di liberarsi da pregiudizi e idee preconcette, affrancarsi da consuetudini o autorità tradizionali. La consultazione è uno strumento essenziale per la scoperta della verità.

Bahá’u’lláh sottolineò anche la necessità di adottare una lingua ausiliaria internazionale come strumento per promuovere l’unità. "Si avvicina il giorno in cui tutti i popoli della terra adotteranno una lingua universale ed un’unica scrittura", scrisse "Quando ciò sarà raggiunto, a qualsiasi viaggiatore che arrivi in una qualsiasi città, sembrerà di entrare a casa sua." Il termine "ausiliario" è importante: l’ingiunzione di Bahá’u’lláh non è un mandato per l’uniformità culturale. Gli insegnamenti bahá’í infatti promuovono e valorizzano la diversità culturale.

Quando furono esposti da Bahá’u’lláh più di cento anni fa, questi principi furono forse i più radicali fra quelli mai esposti in un programma sociale; il fatto che non solo abbiano resistito al passare del tempo, ma anche siano divenuti sempre più proclamati e riconosciuti, è una testimonianza della visione che li produsse.

Il codice morale individuale di Bahá’u’lláh, il Suo modello per il matrimonio e la vita familiare, sono pienamente in armonia con le vere necessità della società moderna. Le Sue leggi riguardanti la moralità individuale e la struttura familiare, così come i principi sociali, sono volte alla promozione dell’unità e del benessere collettivo in una società allargata. "Coloro che Dio ha dotato di intuito riconosceranno immediatamente che i precetti dati da Dio costituiscono i più alti mezzi per il mantenimento dell’ordine nel mondo e per la sicurezza delle sue genti.", scrisse Bahá’u’lláh.

"Il benessere dell'umanità, la sua pace e la sua sicurezza, sono irraggiungibili a mmeno che e finché la sua unità non sia fermamente affermata" -- Bahá'u'lláh

La consapevolezza che i modelli di giustizia sociale e di condotta individuale enunciati da Bahá’u’lláh offrono un approccio integrato e specifico ai problemi apparentemente irrisolvibili dell’umanità d’oggi, è alla base dell’ottimismo dell’intera comunità mondiale bahá’í. I bahá’í, nel considerare le minacce insite nel degrado ambientale, nel cancro del razzismo, o nell’erosione della famiglia, credono fermamente che le risposte sono disponibili negli scritti di Bahá’u’lláh. Il loro impegno è condividere con il mondo questa consapevolezza.

Pagine Próssime:


" Tratto da I Bahá'í, una pubblicazione della Casa Editrice Bahá'í "


Precedente  |  Su  |  Prossimo

Sito mirror della rivista I Bahá'í


Negli Stati Uniti i Bahá'í, fin dagli anni venti hanno attivamente promosso l'unita' razziale. La foto mostra alcuni Bahá'í che marciano durante la parata annuale del giorno di Martin Luther King ad Atlanta nel 1991.

Alcuni Bahá'í lavorano ad un murale durante una "Festa della Pace" in Australia.

Un asilo Bahá'í nel Paraguay. I bambini Bahá'í sono incoraggiati fin dall'infanzia a sviluppare le loro capacità spirituali ed intellettuali.


 

 

 

 

© Dal 1997 www.bahai.com

Grazie per la vísita